BIOGRAFIA

Marco Bortolami è nato a Padova il 12 giugno 1980, ha iniziato la propria carriera rugbistica nel Petrarca Padova dove ha militato fino al 2004.

Finita la maturità scientifica si è iscritto al corso di laurea di ingegneria meccanica all’università di Padova, e dopo aver sostenuto più della metà degli esami prima di lasciare l’Italia ha ripreso questo cammino di recente all’università di Parma.

Marco ha esordito in nazionale italiana all’età di 20 anni, ed ha giocato 94 partite con la maglia azzurra, terzo giocatore di sempre. Nel 2001 a soli 21 anni, diventa il più giovane capitano della storia contro gli All Blacks, partita in cui segna la sua prima meta in Nazionale.

Il 9 giugno 2012 contro l’Argentina raggiunge il record di 38 presenze da capitano dell’Italia, dopo aver guidato gli azzurri a storici successi nel 6 Nazioni come le due vittorie consecutive su Scozia e Galles nel 2007, o la prima vittoria in terra Argentina contro i Pumas nel 2006.

Con 94 presenze di cui 38 da capitano ad oggi è il terzo azzurro di sempre per numero di partite ufficiali giocate.

Milita nel campionato italiano fino al 2004 con il Petrarca Padova, poi 2 anni nel massimo campionato francese a Narbonne e successivamente 4 stagioni nella Premiership inglese nel Gloucester, diventando capitano di tutte le squadre italiane e straniere in cui ha giocato.

E’ stato capitano per due anni degli Aironi che hanno militano nella Celtic league, massimo campionato europeo per club italiani, gallesi, scozzesi ed irlandesi ed è ad oggi capitano della neonata franchigia delle Zebre di Parma che partecipa al medesimo campionato.

Marco ha scritto “Vita da Capitano”, autobiografia che racconta la storia della sua vita di giocatore e di uomo.